1952

Dopo la distruzione dell’azienda a causa degli eventi bellici, Agostino Guerra trasferisce l’attività a Roma e, insieme alla moglie Romana, avvia l’attività commerciale dei prodotti per la panificazione.